La terapia sostitutiva ormonale in menopausa

La terapia sostitutiva ormonale in menopausa

La terapia sostitutiva ormonale in menopausa torna ancora una volta in discussione.

A metterne in dubbio la validità è uno studio del Cancer Research UK dell’Università di Oxford.

I ricercatori inglesi hanno infatti scoperto che, a causa della terapia ormonale sostitutiva, fra il 1991 e il 2005 sono morte 1.000 donne in più in Gran Bretagna per cancro alle ovaie.

Un aumento del 20% circa del rischio di morte per carcinoma ovarico per le donne che seguono la terapia ormonale sostitutiva. La ricerca fa parte del progetto Million Women Study 2007, ed è stata pubblicata sulla rivista scientifica Lancet.

Secondo i ricercatori, smettendo di assumere questa terapia in pochi anni se ne possono annullare del tutto gli effetti negativi.

Di contro il commento di Gian Benedetto Melis, presidente della Società Italiana per la Menopausa, è che la ricerca in questione sia stata sicuramente piena di errori metodologici.

Nella precedente edizione dello stesso studio, il Million Women Study del 2003, infatti era stata dimostrato che la suddetta terapia raddoppiava il rischio di cancro al seno. Ma Melis riferisce che in quel caso le donne esaminate erano già a rischio di cancro al seno e in attesa di mammografia, erano state intervistate in modo generico e i dosaggi ormonali erano anche 10 volte maggiori a quelli prescritti normalmente.

estratto dal quotidiano La Repubblica. Aprile 2007

Aggiungo soltanto un breve commento: difficile dire dove sia la verità.

Voglio solo ricordare che l’Agopuntura Cinese è in grado di fornire un validissimo sostegno alla donna durante il periodo della menopausa ed è in grado di aiutarla ad attraversare questo delicato passaggio che coinvolge la sua fisiologia e la sua psiche in maniera così importante.

 

natura cura

Please publish modules in offcanvas position.